“Una dedica proprio a lui”. Aurora Ramazzotti, cosa significa il nuovo tatuaggio sul braccio

Aurora Ramazzotti è giovanissima, ma dimostra con orgoglio l’amore immenso che sente per i suoi genitori: Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker. Tenera e affettuosa Aurora ci tiene a renderli partecipi della sua vita e a volte, spinta dalla nostalgia, pubblica foto da bambina, per non dimenticare mai il passato. Proprio per questo ha fatto un nuovo tatuaggio, scrivendosi sul braccio una frase ricordo di quando era piccola. Una frase del padre Eros che le aveva fatto battere il cuore e continua anche adesso, arricchita di significati personali.

Si vede che tra lei ed Eros il legame è forte, dalle foto che posta sembrano due amici più che padre e figlia. L’immagine del tatuaggio l’ha condivisa con i suoi followers mettendo il braccio vicino all’originale da cui si è inspirata e lasciando un messaggio nei commenti per spiegare e condividere un ricordo personale legato a quando era una bambina. La frase che si è tatuata sulla pelle del braccio è “Oggi da Parigi, je t’aime”. Può sembrare una fase semplice, ma Aurora ha pensato bene prima di imprimerlo in maniera indelebile in bella vista.

Quella frase gliela scrisse il padre e contiene un significato molto profondo. Il significato è quindi una dedica che Eros le aveva scritto su una cartolina, messaggio per la sua dolce Aurora in un periodo di tour intenso in cui era stato lontano per molto da casa. La cartolina dice: “Sempre tanto amore…Oggi da Parigi, je t’aime.” un messaggio d’amore che solo Parigi e il suo fascino romantico poteva ispirare.

Nonostante la frasi parli da se, Aurora ha voluto motivare la scelta con un post: ” Mi ricordo che ricevere una cartolina da mio papà per me era come avere il privilegio di possedere un “pezzo” delle città da cui me le spediva. Ne andavo fierissima, lui viaggiava, io sognavo. Ora rivedendo le stesse cartoline provo nostalgia di un’epoca in cui se scrivevi una cartolina dovevi volerlo per davvero. Cercare l’immagine più giusta, il francobollo, scrivere qualcosa che non potevi poi cambiare ma che sarebbe rimasto lì, indelebile.”

“Avere il coraggio di spedirla, aspettare che arrivasse, sapere che a chiunque fosse destinata avresti cambiato la giornata. In un periodo storico tutto digitale come il nostro ci siamo forse dimenticati della poesia della calligrafia. Di quanto riveli di una persona. Di quanto sia in grado di emozionare. Di quanto si celi dietro una semplice frase. La distanza è sempre stata una tematica della mia vita, fin da piccola. Se c’è una cosa che ho imparato è che non conta poi così tanto se l’amore è forte abbastanza.” Aurora dimostra come sempre maturità, e di possedere un cuore grande.

L’ideale romantico di una cartolina l’ha spinta ha tatuarsi quella frase non solo per le parole d’amore di suo padre, poetiche in sole poche lettere, ma a simboleggiare un passato diverso. Senza internet e la velocità delle connessioni in cui viviamo oggi, dove la lontananza essenzialmente non esiste e l’attesa diventa futile, la magia di attendere una lettera è scomparsa. Aurora ha voluto imprimere sulla sua pelle l’emozione di quei giorni e onorare l’amore che sente per suo padre.

“Senza rispetto”. Emma Marrone e la malattia: bufera su Stefano De Martino

1 COMMENTO

Comments are closed.