Se stai perdendo molti capelli e hai unghie deboli e fragili, hai bisogno di mangiare questo ogni giorno!

È vero, ci sono periodi dell’anno in cui perdere un po’ di capelli è normale. Ma se la cosa dura tutto l’anno allora potrebbe esserci un problema più complesso. Forse è tutta questione di genetica: la stessa genetica che fa diventare pelati tantissimi uomini in tutto il mondo con l’avanzare dell’età, oppure potrebbe esserci davvero una disfunzione all’interno delle nostre ghiandole surrenali. Queste ghiandole sono molto importanti per il funzionamento del corpo. Si trovano vicino ai reni, e le eventuali irregolarità può causare disturbi del sonno, unghie fragili e caduta di capelli.

Per darvi un’idea dell’importanza delle ghiandole surrenali, sappiate che le stesse rilasciano diversi ormoni, come steroidi e adrenalina. Che con la ricezione di questi ormoni, la nostra immunità si rafforza, migliora il metabolismo e regola la pressione sanguigna del corpo. Inoltre, questi ormoni sono così importanti che aiutano ad alleviare lo stress e prevenire molti problemi di salute. Inutile dirlo: la frenesia del mondo occidentale ci espone ad un continuo stress ed insonnia, che causano problemi a queste ghiandole.

Per la loro buona funzionalità, abbiamo pensato di svelarvi una ricetta favolosa che migliora molto la funzione delle ghiandole. Prendete: una manciata di noci; un Cucchiaio di foglie di prezzemolo (a secco); un cucchiaio di miele naturale puro; un pezzo di zenzero di circa 3 cm; un mazzetto di uva passa. Frullate tutti gli ingredienti ed infine aggiungete il miele, uvetta e zenzero e frullate di nuovo.

Mescolate bene per formare una miscela omogenea. Consumare due cucchiai (zuppa) di questo rimedio naturale al mattino, a digiuno. Assumetelo due o tre volte durante la settimana. Con questa procedura, è possibile garantire la luminosità dei vostri capelli, rinforzare le fragili, migliorare in modo significativo il sonno. Per chi soffre di ipertensione dovrà preparare questa ricetta senza zenzero. Facile no? E fateci sapere se le cose miglioreranno oppure no!

Seguici anche su Facebook per non perderti nessun aggiornamento: