“Dolori tremendi”. Rosa Perrotta: il figlio, la crisi e il crollo. Racconta tutto

Era già di dominio pubblico in fatto che Domenico, il figlio di Rosa Perrotta e Pietro Tartaglione fosse nato di parto cesareo. La donna aveva già spiegato che non avevano potuto ricorrere al parto naturale e che l’operazione aveva avuto numerose complicanze, che poi si erano risolte nel migliore dei modi. A distanza di poco tempo dalla nascita del bimbo, Rosa trova finalmente le parole per raccontare la sua esperienza e lo fa con una sequenza di storie su Instagram.

La Perrotta avrebbe ovviamente preferito il parto naturale. Ecco cosa racconta del suo cesareo: “L’operazione è pesante, racconterei una sciocchezza se dicessi che è semplice e leggera. Io ho vomitato due volte mentre mi operavano”. E’ l’impazienza di vedere il figlio che l’ha spinta a non mollare: “La forza di reagire te la dà l’istinto materno di abbracciarlo”. Ma anche dopo il tanto atteso abbraccio al suo figlioletto, per Rosa la sofferenza sembrava alleviarsi. Infatti per alcuni giorni ha continuato ad avere fortissimi dolori al grembo. Nulla di preoccupante, ma senza dubbio non piacevole.

“Ho avuto dei dolori fortissimi i giorni successivi (al parto, ndr)”, racconta la donna nelle storie di Instagram, affermando di essere rimasta ferma a letto per vario tempo. “Quando cercavo di rialzarmi mi mancava l’aria”. Oltre ai dolori fisici, anche al livello psicologico la neo-mamma era sul punto di scoppiare: “Io ho avuto qualche crisi, un piccolo crollo perché pretendo sempre di stare al massimo”. Una volta che la crisi era passata e Rosa si era finalmente rilassata un po’, la donna decide di condividere la sua esperienza con i followers, dispensando anche qualche utile consiglio per le sue fan. In fondo non importa se fare un figlio significa andare incontro a qualche sofferenza, fisica o mentale che sia, perché il suo amore ripagherà tutti gli sforzi.

Belen Rodriguez, la foto sensuale per i fan è “un orrore”. Cosa c’è sul suo corpo

Seguici anche su Facebook per non perderti nessun aggiornamento: