Naike Rivelli, il letto e la quarantena: l’isolamento è hot, ‘a modo suo’

È tempo di quarantena per l’Italia e anche i vip devono sopperire alla tremenda crisi attenendosi alle regole imposte dall’alto. Naike Rivelli lo fa in maniera eccelsa: su Instagram sfoggia il suo fisico scultoreo nel bel mezzo della natura lasciando un messaggio profetico a tutti i suoi follower. Non è pienamente un periodo florido quello di Naike e della sua famiglia. Infatti è di qualche settimana fa la notizia della morte del compagno della sorella, Carolina Fachinetti. Ma la bellissima 45enne è comunque grata alla vita e lo mostra a tutti.

naike rivelli instagram foto fisico quarantena letto

Le immagini postate in questi giorni rendono onore alla bellezza seducente della figlia di Ornella Muti. L’attrice di Bonnie e Clyde all’italiana, non è la prima volta che regala al web certe visioni e in più occasioni ha chiarito il messaggio di emancipazione che vuole mandare: “Le donne dovrebbero essere libere di spogliarsi e di vestirsi come vogliono”. Detto fatto, Naike Rivelli da il meglio di sé, anche in isolamento. Con l’hashtag Io resto a casa posta una foto sdraiata sul letto, in intimo, e scopre senza riserve le lunghe e sinuose gambe.

naike rivelli instagram foto fisico quarantena letto

Gli apprezzamenti sono moltissimi, come le solite critiche degli hater. La foto che più di tutte ha creato scompiglio è quella in cui Naike Rivelli posa in sella ad una scopa, rivolgendo il lato B alla camera e associando al post un lungo pensiero sulla recente quarantena e su quanto, a dispetto di tutto, la primavera inizi a farsi sentire. I nudi artistici sono quindi il suo forte: “Sono una nudista, una modella e un essere vivente che adora stare a suo agio con la proprio pelle e niente altro”.

View this post on Instagram

“Era l’11 marzo del 2020, le strade erano vuote, i negozi chiusi, la gente non usciva più. Ma la primavera non sapeva nulla. Ed i fiori continuavano a sbocciare Ed il sole a splendere E tornavano le rondini E il cielo si colorava di rosa e di blu La mattina si impastava il pane e si infornavano i ciambelloni Diventava buio sempre più tardi e la mattina le luci entravano presto dalle finestre socchiuse Era l’11 marzo 2020 i ragazzi studiavano connessi a Gsuite E nel pomeriggio immancabile l’appuntamento a tressette Fu l’anno in cui si poteva uscire solo per fare la spesa Dopo poco chiusero tutto Anche gli uffici L’esercito iniziava a presidiare le uscite e i confini Perché non c’era più spazio per tutti negli ospedali E la gente si ammalava Ma la primavera non lo sapeva e le gemme continuavano ad uscire Era l’11 marzo del 2020 tutti furono messi in quarantena obbligatoria I nonni le famiglie e anche i giovani Allora la paura diventò reale E le giornate sembravano tutte uguali Ma la primavera non lo sapeva e le rose tornarono a fiorire Si riscoprì il piacere di mangiare tutti insieme Di scrivere lasciando libera l’immaginazione Di leggere volando con la fantasia Ci fu chi imparò una nuova lingua Chi si mise a studiare e chi riprese l’ultimo esame che mancava alla tesi Chi capì di amare davvero separato dalla vita Chi smise di scendere a patti con l’ignoranza Chi chiuse l’ufficio e aprì un’osteria con solo otto coperti Chi lasciò la fidanzata per urlare al mondo l’amore per il suo migliore amico Ci fu chi diventò dottore per aiutare chiunque un domani ne avesse avuto bisogno Fu l’anno in cui si capì l’importanza della salute e degli affetti veri L’anno in cui il mondo sembrò fermarsi E l’economia andare a picco Ma la primavera non lo sapeva e i fiori lasciarono il posto ai frutti E poi arrivò il giorno della liberazione Eravamo alla tv e il primo ministro disse a reti unificate che l’emergenza era finita E che il virus aveva perso Che gli italiani tutti insieme avevano vinto E allora uscimmo per strada Con le lacrime agli occhi Senza mascherine e guanti Abbracciando il nostro vicino Come fosse nostro fratello …” chi ha scritto questo?🙏🏼

A post shared by Naike Rivelli (@naikerivelli) on

Una seguace però appare indignata dallo scatto e scrive nei commenti: “Ma sei senza sentimenti… Nn pensi al dolore di tua sorella…. Una pazza!”. La sorella Carolina Fachinetti, figlia dell’attrice Ornella Muti e di Federico Fachinetti, ha perso il compagno Andrea Longhi dopo una lunga battaglia contro il cancro che andava avanti dal 2017. Un momento estremamente delicato che però Naike, con forza d’animo, ha ritenuto giusto vivere solo privatamente, e lasciare il lato migliore al popolo del web. La consolazione per tutti resta quindi scorrere il profilo di Naike Rivelli e rifarsi gli occhi.

Naike Rivelli, la posa di yoga è troppo provocante. I fan non credono ai loro occhi

Carolina Fachinetti, chi è la figlia meno nota di Ornella Muti. Padre e fratello