Ornella Vanoni choc: “Una canna ogni sera”. E svela anche gli eccessi del passato

Il 2019 è un anno importante per la celebre cantante Ornella Vanoni. Infatti quest’anno la donna compirà ben 85 anni, un traguardo davvero importante, che si realizzerà tra una manciata di giorni, il 22 settembre.
Ornella ha recentemente rilasciato un’intervista per la rivista “Vanity Fair”, in cui tira le somme della sua vita, raccontando, oltre alle cose belle, anche alcune disgrazie che le sono capitate e gli errori che ha commesso lungo il suo percorso. La donna spiega infatti che la maggior parte della sua giovinezza è stata segnata da sentimenti di rabbia e dolore, ma che adesso non si tratta che di un ricordo lontano: “Oggi non ne ho più voglia, vivo molto meglio e voglio ridere, in questo mondo di merda ridere è il bene più prezioso che ci resti”.

Nonostante il suo grande successo nel mondo della musica, i dischi, i concerti e i milioni di fan, per Ornella non fu tutto rose e fiori. Infatti la donna racconta che tutto il denaro guadagnato con il suo lavoro se lo sono preso le banche, approfittandosi della sua condizione e lei, che non prestava molta attenzione al capitale, glielo ha ingenuamente lasciato fare: “Ho paura del denaro, ho lavorato tantissimo e oggi dovrei essere ricca. Invece di soldi non mi sono mai occupata, non ho mai controllato i conti, ho dato carta bianca a una banca che mi ha fregato 4 miliardi di lire e ho dissipato tutto quel che ho guadagnato. Sono stata una cretina e mi si è rivelata una verità: quando hai paura di qualcosa la perdi”.

Ornella Vanoni per buona parte della sua vita è stata fidanzata con il celebre Giorgio Strehler, che di professione si occupava della regia di alcune compagnie teatrali. La loro lunghissima storia d’amore ha incontrato enormi difficoltà per tutta la sua durata. I due hanno vissuto una vita tutt’altro che morigerata, che li ha portati ad attraversare lunghi periodi di perdizione, finché Ornella non si accorse che incoraggiare le cattive abitudini del suo partner, l’aveva portata totalmente fuori strada. Fu allora che la relazione si interruppe e Ornella decise di sposare Lucio Ardenzi qualche tempo dopo, in onore della sua rinascita.

“Quando mi sposai con Lucio, Giorgio mi telefonava tutte le sere. Faceva stalkeraggio con un telefono fisso. Era un lupo ferito. Ululava al di là della cornetta: ‘Put…a maledetta, dove sei?’. Cercavo di calmarlo”. La donna rivela che mentre stava con Giorgio assumeva vari tipi di droghe, ma che ad oggi si tratterebbe di acqua passata per lei, nonostante persista ancora qualche piccolo vizio: “Adesso la sera fumo una canna prima di addormentarmi. Mi serve per dormire”.

Oltre alle difficoltà amorose, il denaro e le droghe, Ornella confessa di aver sofferto di una forma grave di depressione, che la portò a vivere in modo solitario ed appartato per molto tempo: “Sono stata un anno dentro casa senza voler vedere nessuno. Una mia amica, anzi una ex amica che credevo tale e si dimostrò una stronza, mi diceva: ‘Lo fai per farti notare’. Invece la depressione è tremenda, sottovalutata”. Adesso però Ornella non sente più il peso del suo passato. L’unica cosa che le importa è avere sempre il sorriso.

“Le mani a posto”. Michelle Hunziker, Tomaso Trussardi e quell’altra…

Seguici anche su Facebook per non perderti nessun aggiornamento: