Quando la chirurgia estetica rende irriconoscibili. Lei? Bellissima e famosa, oggi è così

Quando si è abituati ad essere bellissimi, ammirati da tutti e sempre al centro dell’attenzione per bellezza e stile, è dura cedere all’inesorabile passare del tempo e ai segni che comporta l’età. Sono molte le star di Hollywood che cedono alla smania del chirurgo estetico, e poi ci prendono la mano arrivando ad inutili eccessi. Un esempio è Janice Dickinson, ex top model, scrittrice e personaggio televisivo che negli anni 80 era ricercata dai migliori stilisti e sempre sulle riviste di moda!


Inizia giovanissima la sua carriera di modella, colori caldi e sguardo intenso, la piccola Janice compariva su tutte le riviste di moda dei tempi da Vogue a Cosmopolitan e Playboy. Vestita da Versace e Armani, la Dickinson vive gli anni più belli sulle passerelle più importanti.


Questa era la bellissima Janice ai tempi delle sfilate e servizi in tutto il mondo.


Lavora anche in televisione fino a fondare la propria agenzia di moda. Oggi ha 64 anni e, anche se madre natura è stata più che generosa con lei, ha voluto sfidarla ricorrendo a ritocchini chirurgici. Adesso è irriconoscibile!


Zigomi gonfiati è diventata la maschera di se stessa, una sagoma di plastica e silicone che poco si differenzia dalle altre dive con il viso riempito di botox. Uno spreco di bellezza per una donna che, anche in età adulta avrebbe avuto lo stesso il suo fascino e la sua eleganza! La Dickinson ha mostrato la sua nuova faccia in occasione del recente scandalo in cui è stato accusato Bill Cosby, l’amato attore televisivo. La donna ha rivelato di aver subito pesanti abusi da parte dell’uomo.


“In realtà, nulla può cancellare l’esperienza e la memoria dell’assalto,” aveva detto alla stampa riguardo alla pena, dai 3 ai 10 anni di detenzione, per Cosby “Il carcere è dove si appartiene. Non ci sono abbastanza anni per lui a pagare per quello che ha fatto per tante, tante, tante donne”.


Racconta che era il 1982 Cosby la portò con l’inganno nella sua camera d’albergo, drogandola e poi stuprandola “Quando ho iniziato ad avere il black out, ricordo solo che lui mi scattava foto con una Polaroid. Me le ricordo sparse per la camera, al mattino seguente. Quando mi sono risvegliata avevo dolori dappertutto, c’era sperma su di me e sui miei pantaloni. Era come essere all’inferno.”


Cosby è stato accusato da altre donne, che hanno raccontato fatti analoghi! L’uomo però ha ripetutamente negato le accuse della Dickinson ritenendole menzogne costruite a tavolino.

Aurora Ramazzotti a tutto campo parla del suo aspetto fisico e dei suoi difetti. “Quel particolare non lo sopporto, l’ho preso da Mamma”.