Fabrizio Corona choc: “Mi tolgo la vita”. La scena in diretta: sangue, minacce, la madre in lacrime

Una sentenza durissima quella dedicata a Fabrizio Corona, che sarà portato a tornare in carcere. In seguito alla revoca degli arresti domiciliari ai quali era costretto da qualche tempo a questa parte. La reazione del re dei paparazzi è stata drammatica e impressionante.

In seguito alla revoca del differimento di pena in detenzione domiciliare, ad opera del Tribunale di sorveglianza di Milano, la notizia è repentinamente giunta alle orecchie di Fabrizio Corona. La notizia del suo prossimo ritorno in carcere ha destato in lui una furia autolesionista debitamente ritratta e diffusa attraverso lo smartphone via Instagram.

fabrizio corona domiciliari carcere sangue storie instagram

Non si tratta di un’espressione metaforica. In questo caso affermare che Fabrizio Corona si è tagliato i polsi dalla rabbia assume dei connotati terribilmente letterali. Ritraendo il drastico sfogo attraverso il canale Instagram, l’ex agente dei fotografi è comparso con il volto pieno di sangue, risultato dello sfregamento dei polsi lacerati sulla superficie facciale.

fabrizio corona domiciliari carcere sangue storie instagram

Dopo l’udienza di lunedì, nella quale Corona aveva chiesto ai giudici di non farlo tornare “all’inferno”, quindi in carcere, il collegio ha accolto la richiesta del sostituto pg di revocare il differimento pena in detenzione domiciliare a causa di una serie di violazioni delle prescrizioni, tra cui le comparsate in tv e l’uso dei social network, da cui sono scaturite denunce a suo carico per diffamazione e minacce.

“Adesso vi faccio vedere come si combatte. Ingiustizia. Pronto a dare la mia vita in questo Paese ingiusto”, ha detto Fabrizio Corona nei video pubblicati sui social in cui ha attaccato i magistrati. “Avete creato un mostro”. Eppure il pg aveva fatto notare come Corona stesse facendo di tutto tranne che curarsi agli arresti domiciliari. Stando alle sue dichiarazioni utilizzava gli spazi di libertà in modo strumentale. Gli sarebbe bastato solo rispettare le prescrizioni per dimostrare l’adesione al programma terapeutico.

fabrizio corona domiciliari carcere sangue storie instagram

I soccorritori del 118 e gli agenti della Questura sono sopraggiunti con immediata reazione presso l’abitazione di Fabrizio Corona, grazie alla possibilità di monitoraggio delle attività via social. L’ex agente è stato portato all’ospedale Niguarda per ricevere le cure necessarie. Avrebbe riportato delle lievi ferite alle braccia.

fabrizio corona domiciliari carcere sangue storie instagram

“Sono allibito, questa è una pagina tristissima della Giustizia italiana”. Si è espresso in questa maniera l’avvocato difensore di Fabrizio Corona, Ivano Chiesa. “In altre occasioni Fabrizio aveva sbagliato e sono stato io il primo a dirglielo. Questa volta, davvero, non c’è ragione per farlo tornare in carcere”, ha aggiunto commentando la decisione del Tribunale milanese.

Carlos Corona, com’è oggi il figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric. “Tutto il padre”

Asia Argento, i dettagli intimi con Fabrizio Corona: “Sopra, sotto… Ecco cosa mi ha fatto”

Fabrizio Corona: età, altezza, peso e il figlio Carlos. I ‘segreti’ dell’ex re dei paparazzi

Seguici anche su Facebook per non perderti nessun aggiornamento: