J-Ax furioso e incredulo: “È morto a 39 anni, non è giusto”

J-Ax si espone sempre in prima persona per quanto riguarda temi delicati e spinosi, come quelli politici o sociali. In questo caso, il suo ultimo sfogo su Instagram riguarda un lutto che lo ha colpito in particolare, e per cui non è riuscito a tacere. Con la sua popolarità e visibilità soprattutto tra i giovani J-Ax ha sempre cercato di coinvolgere e sensibilizzare i più piccoli ad interessarsi a ciò che succede nel mondo, e ad essere liberi senza farsi sovrastare da chi governa e decide. Dopo che un suo grande fan ha perso la vita mentre era a lavoro, non è riuscito a frenare le parole.

Nel video sul suo profilo Instagram parla, visibilmente arrabbiato, della tragedia e accusa chi vuole far passare queste morti come casualità, e non come dei veri drammi che andrebbero evitati. Il rapper ci tiene a specificare il suo diritto ad indignarsi come cittadino e non come personaggio famoso e conosciuto. Rivendica la sua libertà e la rabbia nei confronti delle morti sul lavoro.

“Qualche giorno fa un uomo di soli 39 anni, Davide, un marito per Licia e un padre per Lorenzo è morto mentre cercava di arrivare alla fine del mese. Era un mio fan e un operaio e la sua morte non ha suscitato nessuno scandalo. Stava lavorando a un macchinario quando è finito tra i rulli rimanendo schiacciato. Può finire così la vita di qualcuno che aveva solo 39 anni?”, racconta amareggiato il rapper.

“Parliamo di questo, invece delle discussioni che occupano ogni giorno i dibattiti pubblici. In Italia si muore ogni giorno di lavoro e nessuno fa nulla. Ora c’è un nuovo governo. Sorprendetemi. Fate qualcosa di buono, subito. Fate qualcosa per fermare questo sterminio silenzioso. Sono gli italiani semplici che ve lo chiedono, cittadini come me”, conclude.

Un argomento forte quello a cui si attacca il cantante, cercando da parte dei suoi fan più interesse verso queste cause nobili. 32.000 hanno apprezzato le sue parole e mostrando commenti di stima ammirazione e cordoglio verso il ragazzo che non ce l’ha fatta. Lo ringraziano di portare alta la loro voce, sempre con rispetto e valori umani.

Con più leggerezza qualche giorno fà il cantante ha festeggiato il terzo disco di platino per la sua hit estiva ‘Ostia Lido’ e scrive : “Questo viaggio iniziato 25 anni fa continua e diventa sempre più bello ogni giorno di più. Grazie a tutti voi, che mi sostenete ascoltando ancora la mia musica e venendo in tantissimi a ogni data del tour.
Grazie alla mia band, ai miei amici, che mi seguono in questo percorso da ormai tantissimi anni.” Un artista unico nel suo genere, e sempre schierato dalla parte dei giusti.

“Le mani a posto”. Michelle Hunziker, Tomaso Trussardi e quell’altra…

Seguici anche su Facebook per non perderti nessun aggiornamento: