GF Vip ‘dimezzato’, la costretta decisione dopo il nuovo Dpcm. Cosa succede al programma

Sembra quasi di essere tornati alla primavera 2020, quando è arrivata la prima terribile ondata di coronavirus, con il nuovo Dpcm però sono cambiate alcune cose. L’Italia è stata divisa in regioni più o meno a rischio: alcune in zona rossa, altre in zona arancione ed altre ancora in zona gialla. Le nuove regole apportate per la sicurezza della popolazione hanno influito anche sul GF Vip 5.

Il coprifuoco obbligatorio in tutto il paese dalle 22 di sera alle 5 di mattina cambierà anche l’organizzazione dei palinsesti televisivi. Molto probabilmente il pubblico non sarà più presente in studio, visto che il reality ha inizio poco prima del divieto di circolazione. Inoltre le persone residenti nelle zone rosse (come Alfonso Signorini, che abita in Lombardia) non possono spostarsi nelle zone gialle come il Lazio (lo studio e la casa del GF Vip si trovano a Roma). Ma non finisce qui.

gf vip 2020 dpcm covid decisione doppia regia

gf vip 2020 dpcm covid decisione doppia regia

“La situazione d’emergenza che sta vivendo il Paese ci ha costretti a ridurre il personale di presidio per salvaguardare la salute dei nostri collaboratori. Per questo, almeno per il momento, la Regia 2 non sarà più disponibile né sul sito di Grande Fratello Vip, né su Mediaset Play. La Regia 1 e il Canale +1, invece, continueranno a funzionare regolarmente”, riporta un post pubblicato nelle ultime ore dalla pagina ufficiale Instagram del GF Vip. Alfonso Signorini riprenderà la conduzione in uno studio di Milano, come in precedenza? Non resta che attendere altre novità sulle varie questioni.

Carlo Conti col Covid, è il suo staff a spiegare le sue condizioni: “Ecco come sta davvero”

Giulio Golia e le terribili conseguenze del Covid: “In un mese di positività ecco che mi è successo”

Covid, la foto choc del noto conduttore dall’ospedale. “Col respiratore 16 ore al giorno. E piango”

Seguici anche su Facebook per non perderti nessun aggiornamento: