Lutto nel cinema, addio a uno dei più grandi interpreti del grande schermo: “Lascia il segno”

robert hossein morto attore cinema angelica

Pezzi di storia che se na vanno, esempi di cinema difficili da trovare nella produzione contemporanea. Tra i più giovani di sicuro è noto tra gli amanti del cinema ma i più adulti lo hanno amato senza condizioni, soprattutto nella saga cinematografica dei cinque film di Angelica. È suo il ruolo del conte Joffrey de Peyrac, che riesce a ‘convincere’ la Marchesa degli angeli, Michèle Mercier. È morto Robert Hossein.

Era nato il 30 dicembre del 1927 a Parigi e sempre in Francia, a Essey-lès-Nancy, è morto il 30 dicembre del 2020, anche se la notizia si è diffusa solo il giorno di Capodanno. Robert Hossein, secondo i media francesi, è morto “in seguito ad una crisi respiratoria” complicata dall’avere contratto il Covid-19.

robert hossein morto attore cinema angelica

Robert Hossein, il cui nome all’anagrafe era Robert Hosseinhoff, era figlio di André Hossein, compositore di origine iraniana, e Anna Minkovskaja, attrice russa proveniente nata in una famiglia ebraica. Al pari della vita artistica, parecchio movimentata è stata la sua vitra privata essendosi sposato ben tre volte.

La prima, nel 1955, con l’attrice Marina Vlady da cui ha avuto due figli e da cui ha divorziato quattro anni dopo. Poi, nel 1962, ha contratto matrimonio con Caroline Eliacheff, sceneggiatrice, che gli ha dato un altro figlio, per poi dirsi addio nel 1964. Infine, nel 1976, si è sposato con l’attrice Candice Patou da cui ha avuto l’ultimo figlio.

robert hossein morto attore cinema angelica

Il pubblico italiano ha apprezzato Robert Hossein per averlo visto con Sophia Loren in Madame Sans-Gêne di Christian-Jaque (era il 1961). Tra i suoi migliori film Rififi fra le donne, I peccatori guardano il cielo, Un colpo da due miliard, La sentenza. Ma il grande successo è arrivato con la parte del marito della protagonista in Angelica di Bernard Borderie e nei sequel della serie fino al 1968, cioè Asngelica alla corte del re, La meravigliosa Angelica, L’indomabile Angelica e Angelica e il gran sultano.

robert hossein morto attore cinema angelica

Robert Hossein ha lavorato anche nel cinema italiano: Nell’anno del Signore, Madamigella di Maupin, La battaglia di El Alamein, Tempo di violenza, Gialloparma. Hossein è stato anche regista di una ventina di film, in particolare di storie drammatiche e cupe, dallo sfondo giallo.

Tra i tanti messaggi di cordoglio e saluto, si è fatto notare quello di Brigitte Bardot, che su Twitter ha scritto: “Con Robert Hossein, questo magnifico attore, è un’intera generazione di talento ed eleganza che è andata per sempre. Aveva un fascino slavo, un attore e un regista di talento che ha lascato un segno nel teatro e nel cinema”.

Sophia Loren, ecco chi sono i suoi due figli (e le sue nuore straniere)

Claudia Cardinale oggi: nome vero, età, altezza, peso, ex marito, l’amore grande, figli